Le differenze fra il lease back e il leasing tradizionale

Come ottenere liquidità aziendale grazie al lease back

E’ importante saper riconoscere le differenze fra il lease back e il leasing tradizionale. Un’operazione di lease back è costituita da due contratti correlati:

  1. L’attuale proprietario-occupante della proprietà si impegna a vendere il bene a un investitore a un prezzo fisso.
  2. Il nuovo proprietario si impegna a riaffittare il bene  in base a un contratto di locazione a lungo termine, diventando così un proprietario.

La Società di noleggio, a sua volta, versato il prezzo di vendita pattuito, lo concede in noleggio all’originario proprietario, a fronte della corresponsione di un canone periodico  e con facoltà dell’alienante/utilizzatore di riscattare il bene alla scadenza del noleggio operativo.

Perché dovresti fare una vendita lease back?

Un’operazione di rental back consente ai proprietari di beni strumentali di liberare il capitale di bilancio che hanno investito in un bene senza perdere la capacità di continuare a utilizzarlo.

Le esigenze a monte di questo processo decisionale possono essere molteplici e di varia natura

  1. finanziarie e di capitale circolante
  2.  economiche e di incremento del fatturato
  3. fiscali
  4.  organizzative “asset light”
  5. strategiche e di bilancio da “cape ad opex”

Differenze tra il lease back e il leasing tradizionale

Si distingue dallo schema di leasing tradizionale, poiché l’utilizzatore non ha come scopo quello di godere di un bene che è estraneo alla sua sfera di disponibilità ma continuare ad utilizzare il bene, la cui proprietà è passata ad un terzo (società di noleggio) senza tuttavia che ci sia stato alcun trasferimento “fisico”. Il bene strumentale rimane all’interno dell’Impresa e continua ad essere “sfruttato” dal cedente.

Domorental ha tuttavia risolto anche la problematica della mancanza della terza figura ovverosia quella del fornitore.Per questa fattispecie contrattuale agisce in qualità di supplier e quindi acquista il bene dall’Impresa per poi rivenderlo ad una società di noleggio che lo darà poi in locazione all’impresa stessa.

Domorental si occupa di valutare il bene e verificare lo stato di conservazione, verifica il libro cespiti per comprendere la valorizzazione al netto dell’ammortamento. Si occupa anche del ricondizionamento del macchinario e verifica che ci sia un contratto di manutenzione che assita il bene per tutta la durata del contratto. Domorental si adopera anche per far si che il bene sia coperto da un’assicurazione full risk.

 

Per maggiori informazioni e per parlare con un esperto compila il form di contatto o chiamaci