Sono gli affitti a breve termine che spingono il settore del property management. Le società di gestione per conto dei proprietari, spesso, anche grandi realtà del settore insurrance, istituti di credito e fondi immobiliari, gestiscono tutti gli aspetti correlati alla locazione.

Si tratta di gestire gli annunci, definire i prezzi, riscuotere i canoni, versare le ritenute fiscali ma anche l’organizzazione delle pulizie, l’accoglienza  e il chek out degli ospiti.

Sono circa 500.000 gli alloggi messi a reddito in Italia tramite lo short rent ma un altro mezzo milione potenzialmente, è disponibile tra seconde case e cespiti rivenienti dagli Npl.

Si tratta di un’attività che non può essere improvvisata ma richiede dedizione e professionalità.

Ormai sono oltre 150 i protagonisti del property in Italia, società che gestiscono poche unità, fino a realtà in grado di gestire 3.000-4.000 unità immobiliari.

Le zone metropolitane sono già fortemente presidiate e nuovi spazi di mercato si trovano in località di mare, di montagna, di lago e nei nostri piccoli borghi italiani.

Sono aree geografiche nelle quali non trovano spazio le grandi catene alberghiere e gli ospiti gradiscono un’esperienza più di carattere abitativo che di tipo alberghiero.

L’esperienza di Domorental è oramai un’esperienza di ausilio ai property manager, consolidata e particolarmente apprezzata.

Domorental mette a disposizione dei gestori di immobili o dei proprietari, attraverso una formula molto simile al noleggio operativo, i più disparati arredamenti e con diverse declinazioni.

Domorental, in sintesi, non si occupa né della progettazione degli arredi e neppure dell’identificazione e del coordinamento dei fornitori ma mette a disposizione esclusivamente le risorse finanziarie per arredare un appartamento o un intero palazzo con un pagamento dilazionato negli anni.

Una sorta di pay per use, attraverso il quale un conduttore paga un piccolo canone mensile, correlato all’investimento e alla redditività dell’immobile.

Per maggiori informazioni e per parlare con un esperto contattaci